Avviso per la presentazione delle domande di accesso al budget per il sostegno al ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Con Delibera di Giunta Regionale n. 1136 del 07.07.2021, integrata e modificata dalla Delibera di Giunta Regionale n. 2194 del 22 dicembre 2021, la Regione Puglia ha approvato la programmazione per l’utilizzo delle risorse assegnate dal “Fondo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare per gli anni 2018, 2019, 2020".

CHI È IL CAREGIVER FAMILIARE

La figura del caregiver familiare viene definita all’art. 1, comma 255, della L. 30 dicembre 2017 n. 205 “ la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell'altra parte dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto ai sensi della legge 20 maggio 2016, n. 76, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero, nei soli casi indicati dall'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di se', sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata.

COSA PREVEDE IL PROGRAMMA REGIONALE

Il programma regionale prevede che le risorse vengano utilizzate a sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare della persona in condizione di gravissima disabilità così come definite dal Decreto Ministeriale che stanzia il Fondo per la non autosufficienza 2016 (art.3) e valutate e certificate dalla Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM) con scheda SVAMA o Scheda SVAMDi integrata dalla scale di valutazione allegate al DM 26.09.2016 sul Fondo Non Autosufficienza 2016.

Il caregiver familiare della persona in condizione di gravissima disabilità (art. 3 DM FNA 2019) potrà accedere tramite specifica domanda trasmessa esclusivamente attraverso piattaforma telematica, a un “budget di sostegno al caregiver familiare” di euro 1.000,00 (una tantum), che si concretizza nell’acquisto di interventi a sostegno del suo ruolo di cura e assistenza e tra quelli elencati di seguito esclusivamente a puro titolo esemplificativo:

-acquisto di attrezzature di domotica sociale;

-potenziamento dell’intervento di assistenza domiciliare (prestazioni dell’OSS);

-ricovero di sollievo temporaneo in struttura residenziale (RSSA, RSA);

-acquisto polizza assicurativa per rischio infortuni/responsabilità civile collegata all’attività di cura;

-acquisto di prestazioni sociali (assistenti familiari);

-acquisto di prestazioni di sollievo presso centri diurni e semiresidenziali;

altro intervento rivolto a supportare il ruolo di cura e assistenza del care giver familiare.

Non sono ammessi alla misura del “budget di sostegno al caregiver familiare”:

i caregiver di disabili beneficiari di Progetti di Vita indipendente (annualità 2018-2019-2020-2021), i caregiver di disabili beneficiari di progetti “Dopo di Noi” (annualità 2020-2021) i caregiver beneficiari della misura RED 3.0 caregiver familiare (2019-2020-2021).

Le procedure di presentazione della domanda può essere effettuata dalle ore 12 del 8 febbraio 2022 alle ore 12 del 8 marzo 2022. Le istanze devono essere compilate e inviate sulla piattaforma online dedicata: bandi.pugliasociale.regione.puglia.it dal referente familiare, dal caregiver o dal delegato del caregiver.

Il nostro sito utilizza cookies tecnici per garantire e migliorare l'esperienza di navigazione. I cookies usati per fini statistici non raccolgono né divulgano dati personali o di preferenze. Per maggiori informazioni o per i cookies di eventuali link esterni potete visitare la nostra pagina informativa.

Accetto i cookies del sito.

EU Cookie Directive Module Information