Da Visitare

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa


JavaScript Ť disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.


Luoghi da visitare di interesse storico e artistico

Nel cuore di Uggiano La Chiesa e al centro della sua storia c'è piazza Umberto I, con la chiesa matrice di Santa Maria Maddalena, patrona del paese e la Torre dell'Angelo, che domina la piazza dall'angolo tra via Santa Lucia e via Casamassella. Si ritiente che la Torre dell'Angelo sia quanto resta dell'originario avamposto di vedetta da cui ha origine il nome di Uggiano, e nel 1939 è stata dichiarata di interesse storico-culturale. 

 

 

 Uggiano La Chiesa:  Chiesa Madre Santa Maria Maddalena  -  Foto G. Castelluzzo (c) 2004        

 

La Chiesa matrice di Santa Maria Maddalena presenta un sistema basilicale a tre navi, a croce latina, con tamburo e cupola.

All'interno della chiesa si possono osservare decorazioni a stucco con motivi di gusto rocaille (volute, teste di cherubini, festoni e riquadrature). L'abside che, una volta ospitava il coro, ha terminazione rettilinea anzichè semicircolare. La facciata fu terminata nel 1775, ma i lavori proseguirono certamente per tutto il secolo XIX.




Le chiese rupestri

Ubicata nella immediata periferia del paese, a poche decine di metri dalla carreggiata della provinciale Uggiano - Porto Badisco, la cripta di Sant'Elena deve il suo nome ad una probabile deformazione del termine greco Eleusa, appellativo della Vergine, raffigurata in un affresco nella cripta.

 

   Uggiano La Chiesa:  cripta di Sant'Elena
   Foto G. Castelluzzo (c) 2004   
   

In origine tutte le pareti della Cripta dovevano essere ricoperte da dipinti, ma ne rimangono qua e la solo deboli tracce.

Il tipo di planimetria, la presenza dell'iconostasi, la disposizione del bema ricollegano la cripta al rito bizantino. 

La cripta risale infatti ai secoli VIII-X quando il Salento era uno dei possedimenti bizantini in cui i monaci Basiliani esercitarono intensamente la loro attività divenendo una potenza economica e culturale in Terra d'Otranto.

  

 

  Uggiano La Chiesa:  ingresso chiesa rupestre di Sant'Angelo - Foto M. Bonfrate (c) 2007

 

Testimonianza di ciò sono i numerosi insediamenti rupestri presenti nella zona e la presenza di un' altra cripta dal notevole valore archeologico ed architettonico sita nella valle dell'Idro e dedicata a San Michele Arcangelo

La cripta detta di Sant' Angelo,  conserva una preziosa  icona di San Michele Arcangelo, databile al XIII-XIV secolo.

    

 
Uggiano La Chiesa:  Chiesa rupestre della Madonna della Serra - Foto G. Castelluzzo  (c) 2004

Sulla strada vicinale che da Minervino di Lecce conduce a Porto Badisco, in agro otrantino, si trova la cappella della Madonna della Serra.

La struttura della piccola chiesa è a pianta rettangolare con volta botte lunettata, e si trova immersa nella campagna.

Al suo interno custodisce una immagine raffigurante la vergine con bambino.

 

 

Il castello di Casamassella

Situato nella piazza di Casamassella il 30 settembre 1858 ha visto i natali del grande statista ed economista "Antonio De Viti De Marco". Sorto inizialmente come fortezza militare, nel '700 venne trasformato in castello nobiliare.

 

 

       Casamassella:  Castello (particolare)              

In tale occasione la sua architettura subì una modifica e fu arricchito di finestre e balconi.

Dal grande portone d' ingresso, dominato dallo stemma della casata, si accede ad un ampio atrio con una scalinata che porta al piano superiore, dove ci sono le stanze signorili ed ampi saloni.

 

Il nostro sito utilizza cookies tecnici per garantire e migliorare l'esperienza di navigazione. I cookies usati per fini statistici non raccolgono né divulgano dati personali o di preferenze. Per maggiori informazioni o per i cookies di eventuali link esterni potete visitare la nostra pagina informativa.

Accetto i cookies del sito.

EU Cookie Directive Module Information